Chiedere la concessione del reddito di inclusione (REI)

Chiedere la concessione del reddito di inclusione (REI)

Attenzione: il REI sarà sostituito dal reddito di cittadinanza dal 1° marzo 2019. (Legge 31/12/2018, n. 145, art. 1, com. 255)

Il reddito di inclusione (REI) è una misura di contrasto alla povertà ed all’esclusione sociale.

Il REI si compone di due parti:

  • un beneficio economico, erogato mensilmente attraverso una Carta di pagamento elettronica (Carta REI)
  • un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa volto al superamento della condizione di povertà.

Il beneficio è concesso per un periodo massimo di 18 mesi, trascorsi i quali non può essere rinnovato se non sono trascorsi almeno sei mesi. 

Per ulteriori informazioni, consulta il sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e il sito dell'INPS.

Requisiti soggettivi

Il beneficio può essere chiesto solo da chi possiede i requisiti elencati dal Decreto legislativo 15/09/2017, n. 147, art. 3:

Requisiti di cittadinanza

  • essere cittadino italiano
  • essere cittadino comunitario 
  • essere familiare di cittadino italiano o comunitario non avente la cittadinanza di uno Stato membro e titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente
  • essere cittadino di paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o apolide in possesso di analogo permesso o titolare di protezione internazionale (asilo politico, protezione sussidiaria)

Requisiti di residenza

Essere residente in Italia, in via continuativa, da almeno due anni al momento di presentazione della domanda.

Requisiti economici

  • valore ISEE in corso di validità non superiore a 6.000,00 €
  • valore ISRE ai fini REI (l’indicatore reddituale dell’ISEE diviso la scala di equivalenza, al netto delle maggiorazioni) non superiore a 3.000,00 €
  • valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000,00 €
  • valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti, ecc.) non superiore a 10.000,00 € (ridotto a 8.000,00 € per due persone e a 6.000,00 € per la persona sola).

Altri requisiti

Per accedere al REI occorre inoltre che ciascun componente il nucleo:

  • non percepisca già prestazioni di assicurazione sociale per l’impiego (NASpI) o altri ammortizzatori sociali di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria
  • non  possieda  autoveicoli  e/o  motoveicoli  immatricolati  la  prima  volta  nei  24  mesi  antecedenti  la  richiesta  (sono  esclusi  gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità)
  • non possieda imbarcazioni da diporto.

In Comune di Calenzano…

Dal 1° giugno 2018 vengono meno i REQUISITI FAMILIARI.

Il modulo Rei,compilato in tutte le sue parti, potrà essere consegnato con le seguenti modalità:

  • allo Sportello del cittadino piazza Vittorio Veneto 11 (terrazzo a lato del municipio) negli orari di apertura al pubblico
  • tramite posta certificata all'indirizzo PEC del Comune calenzano.protocollo@postacert.toscana.it
  • tramite raccomandata a/r indirizzata al Comune di Calenzano, piazza Vittorio Veneto 12.

Nel caso di trasmissione tramite servizio postale o e-mail, alla domanda dovrà essere allegata copia del documento di identità del richiedente in corso di validità.

Per informazioni è possibile rivolgersi all'Ufficio Assistenza Sicurezza Sociale e Casa, in Municipio il martedì ore 15-18, il mercoledì e il venerdì ore 9-13.

Scarica il modulo 

Scarica la guida informativa

Attività correlate

Contattare assistenti sociali e Punto Insieme

Il primo contatto per richiedere l'accesso ai servizi e alle prestazioni sociali e ai servizi per le persone non autosufficienti (PuntoInsieme) deve avvenire con:

  • Segretariato Sociale e Punto Insieme Società della Salute Nord Ovest
    Per il periodo di emergenza sanitaria è attivo solo telefonicamente al numero 055 6930269, dal Lunedì al Venerdì, dalle 9.00 alle 13.00. Posta elettronica: segretariato.sociale@uslcentro.toscana.it
     

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Famiglia Lavoro
Ultimo aggiornamento: 08/02/2019 16:18.08