Attestare le prestazioni energetiche di un immobile

Attestare le prestazioni energetiche di un immobile

L'attestato di prestazione energetica degli edifici fa conoscere al cittadino le caratteristiche energetiche e alcuni parametri caratteristici del “sistema edificio-impianto” che sta per acquistare o per affittare. 

Attraverso il confronto con le prestazioni energetiche di un edificio efficiente (classi A+, A, B) e grazie alle informazioni riportate sull’attestato di prestazione energetica (APE), il cittadino è in grado di compiere una scelta più consapevole valutando l’efficienza energetica dell’immobile e può avere una percezione dei possibili costi di gestione del riscaldamento-raffrescamento dell'edificio.

Nell'attestato sono indicate le prestazioni energetiche dell'edificio, la classe energetica dello stesso, oltre a possibili interventi migliorativi delle prestazioni energetiche. È previsto dalla Direttiva comunitaria 16/12/2002, n. 2002/91/CE.

Il Decreto Ministeriale 26/06/2016 ha varato le nuove linee guida nazionali sulla certificazione energetica in vigore dal 1 ottobre 2015 e prevede che il certificatore trasmetta alla Regione copia dell'attestato di prestazione energetica (APE). Entro i 15 giorni successivi il certificatore provvede alla consegna dell'APE al richiedente. La Regione Toscana descrive in dettaglio le modalità di trasmissione di copia dell'attestato di prestazione energetica, nella pagina dedicata alla Certificazione energetica in Toscana.

La Legge regionale 16/12/2016, n. 85 ha riportato dal 1° gennaio 2017 la vigilanza sugli APE alla Regione.

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Casa
Sezioni: Istanze edilizie
Ultimo aggiornamento: 30/08/2019 16:19.23