Presentare valutazione di impatto acustico per un'attività permanente

Presentare valutazione di impatto acustico per un'attività permanente

La quiete pubblica è un bene collettivo e condizione necessaria per garantire la salute, per questo motivo deve essere tutelata dagli enti pubblici competenti, tra cui i Comuni, “[...] come fondamentale diritto dell’individuo ed interesse della collettività [...]“ (articolo 32 della Costituzione della Repubblica Italiana).

La Legge 26/10/1995, n. 447 stabilisce i principi fondamentali per la tutela dell'ambiente esterno e dell'ambiente abitativo dall'inquinamento acustico ai sensi e per effetto dell'articolo 117 della Costituzione della Repubblica Italiana. 

Nel caso di attività permanenti occorre presentare una valutazione di impatto acustico (Legge 26/10/1995, n. 447, art. 8, com. 2 e Legge regionale 01/12/1998, n. 89, art. 12). 

Servizi

Per presentare la pratica accedi al servizio che ti interessa

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Ambiente
Ultimo aggiornamento: 10/07/2018 11:52.27