Pubblicizzare mediante striscioni, stendardi e altri mezzi pubblicitari provvisori

Pubblicizzare mediante striscioni, stendardi e altri mezzi pubblicitari provvisori

Sono considerati mezzi pubblicitari provvisori:

  • striscioni e stendardi
  • cartelli mono o bifacciali collocati su dei cavalletti
  • cartelli collocati su ponteggi
  • insegne provvisorie collocate in attesa dell'installazione di quelle definitive.

Per esporre striscioni e stendardi pubblicitari è necessario ottenere apposita autorizzazione come previsto dal Decreto del Presidente della Repubblica 16/12/1992, n. 495, art. 53 e dal vigente Regolamento comunale. L’autorizzazione rilasciata stabilisce la validità dell’installazione.

Approfondimenti

Striscioni e stendardi

Lo striscione e lo stendardo sono elementi realizzati in materiale di qualsiasi natura, non hanno rigidezza né superficie di appoggio e sono esclusivamente finalizzati alla promozione di messaggi pubblicitari. Sono caratterizzati da una particolare lunghezza e devono essere ancorati sia sul lato superiore che su quello inferiore. 

L'utilizzo di striscioni e stendardi è ammesso soltanto per promuovere manifestazioni e spettacoli e l'esposizione è limitata al periodo dello svolgimento, alla settimana precedente e alle 24 ore successive agli eventi.

La pubblicità con gli striscioni e gli stendardi è consentita esclusivamente nelle zone indicate dal Piano generale degli impianti di affissione approvato dal Comune.

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Lavoro
Io sono: Imprenditore
Ultimo aggiornamento: 10/07/2018 11:52.27