Chiedere l'assegnazione di un alloggio

Chiedere l'assegnazione di un alloggio

I comuni, almeno ogni quattro anni, pubblicano un bando di concorso pubblico per l'assegnazione degli alloggi di ERP (Legge regionale 02/01/2019, n. 2, art. 7, com. 2).

Per chiedere l'assegnazione di un alloggio occorre presentare la domanda al comune di residenza o al comune dove si svolge l’attività lavorativa.

Requisiti soggettivi

I componenti del nucleo familiare devono possedere i requisiti dalla data di pubblicazione del bando al momento dell’assegnazione dell’alloggio.

Per il solo richiedente:

  • possedere la cittadinanza italiana o di un altro Stato aderente all’Unione Europea; i cittadini stranieri hanno diritto di accesso secondo quanto previsto dalle disposizioni statali che regolano la materia
  • risiedere anagraficamente o svolgere attività lavorativa stabile ed esclusiva o principale sul territorio della Regione Toscana da almeno cinque anni anche non consecutivi.

Per il richiedente e per ciascuno dei componenti del suo nucleo familiare:

  • assenza di condanne penali passate in giudicato per delitti non colposi per i quali è prevista la pena detentiva non inferiore a cinque anni ovvero avvenuta esecuzione della relativa pena
  • situazione economica tale da non consentire l’accesso alla locazione di alloggi nel libero mercato adeguati alle esigenze del nucleo familiare
  • avere un ISEE non superiore a 16.500,00 €
  • non essere titolari di diritti di proprietà o usufrutto, di uso o abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare ubicato ad una distanza pari o inferiore a 50 Km dal comune in cui è presentata la domanda di assegnazione
  • non essere titolari di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su  immobili ubicati su tutto il territorio italiano o all’estero di valore complessivo superiore a 25.000,00 € ad eccezione di quelli necessari per lo svolgimento della propria attività lavorativa
  • avere un patrimonio mobiliare di valore non superiore a 25.000,00 €
  • non essere titolari di natanti o imbarcazioni a motore o a vela iscritti ad eccezione di quelli necessari per lo svolgimento della propria attività lavorativa
  • non essere titolari di un autoveicolo immatricolato negli ultimi 5 anni avente potenza superiore a 80 KW (110 CV) ad eccezione di quelli necessari per lo svolgimento della propria attività lavorativa
  • non superare il limite di 40.000,00 € di patrimonio complessivo
  • non essere stati assegnatari in proprietà o con patto di futura vendita di alloggi realizzati con contributi pubblici o finanziamenti agevolati pubblici
  • non aver perso il diritto a una precedente assegnazione di un alloggio ERP per:
    • averlo ceduto in tutto o in parte a terzi o averne modificato la destinazione d'uso
    • aver eseguito opere abusive
    • averlo usato o aver consentito a terzi di usarlo per attività illecite
    • aver violato le regole relative all'utilizzo dell'alloggio o averlo volutamente danneggiato
  • non aver occupato abusivamente un alloggio ERP nei 5 anni precedenti la domanda.

Possono partecipare al bando di concorso i titolari di diritti reali su immobili a uso abitativo, assegnati in sede di separazione giudiziale al coniuge il cui valore catastale complessivo sia superiore al limite di 25.000,00 euro, se in possesso dei requisiti elencati.

In Comune di Calenzano…

Le domande possono essere presentate esclusivamente durante il periodo di apertura del bando.

I requisiti per la partecipazione e le modalità di presentazione delle domande sono pubblicati sul sito internet del Comune nella sezione notizie e pubblicizzati con manifesti affissi sul territorio.

  • Graduatoria definitiva Bando ERP 2017 al n. 189/2018  dell'Albo on line (approvata con determina n. 66 del 06/02/2018).

 

Attività correlate

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Casa Famiglia